Il nostro sito salva piccoli pezzi di informazioni (cookie) sul dispositivo, al fine di fornire contenuti migliori e per scopi statistici. È possibile disattivare l'utilizzo di cookies modificando le impostazioni del tuo browser. Continuando la navigazione si acconsente all'utilizzo dei cookie.

Di cosa si tratta?

La mobilità studentesca internazionale prevede che lo studente trascorra una parte o l'intero quarto anno di corso all'estero.

L'Istituto supporta questa iniziativa individuale con un percorso amministrativo e didattico strutturato.

Per gli studenti in partenza, infatti, il consiglio di classe predispone un "Accordo formativo" e, durante il percorso all'estero, lo studente mantiene i contatti con la scuola italiana.

Per chi trascorre l'intero anno all'estero, il rientro a scuola è preceduto da un esame chiamato "esperimento": nel corso di questo colloquio, che verte sull'esperienza globale e sui nuclei fondanti di ogni materia, il consiglio di classe valuta le competenze dello studente al rientro in Italia al fine di attribuire il credito scolastico e le ore di PCTO.

Negli anni, numerosi studenti dell'Istituto Terragni hanno deciso di trascorrere una parte o l'intero quarto anno di corso all'estero; ugualmente, l'Istituto ha accolto diversi studenti stranieri arrivati in Italia.

Ultimo aggiornamento: Mercoledì 16 Marzo 2022 11:02